Trikos, da 35 anni il centro di cura della calvizie a Verona

La perdita periodica di capelli, negli uomini e nelle donne, è un processo normale che avviene senza sosta in tutte le fasi della vita. Tuttavia, in alcuni momenti e da una certa età in poi il diradamento dei follicoli può diventare più evidente e, di conseguenza, portare alla calvizie.

I bulbi, infatti, non hanno vita attiva eterna: negli uomini, ad esempio, possono raggiungere 4 anni di vita, mentre nelle donne anche 6-7 anni. Nel frattempo, i bulbi possono rinascere e far crescere nuovi steli, ma non sempre accade. Per questo è importante prevenire la caduta del cuoio capelluto, giocando d’anticipo e conservando il più possibile i capelli rimasti. Ma come?

Prima di tutto individuando la causa del problema.

Calvizie: questa sconosciuta

La calvizie, o alopecia, può essere di due tipi:

L’alopecia areata
Cause: influenze stagionali, malattie infettive, sforzi eccessivi, stress, trattamenti farmacologici, calo degli ormoni femminili dopo il parto o durante la menopausa, alterazioni ormonali, fumo, diete eccessivamente rigide, esagerata esposizione al sole o all’inquinamento.

Ben delimitata in alcune zone della testa, l’alopecia areata è momentanea e permette la ricrescita dei capelli nei punti d’interesse.

L’alopecia androgenetica
Cause: predisposizione ereditaria, alterazioni ormonali.

L’alopecia androgenetica provoca la calvizie più tipica negli uomini e porta a una progressiva perdita totale dei capelli, senza possibilità di ricrescite future.

Soffri di calvizie? Prova il test di autovalutazione e scopri il grado di salute dei tuoi capelli!

Trattamenti e rimedi: parliamone

Non esistono pozioni miracolose per la cura della calvizie e anche i risultati dei trattamenti più moderni variano da persona a persona. Attenzione quindi alle false promesse: nessuno può assicurare una risoluzione definitiva e sicura al cento per cento.

Il segreto è giocare d’anticipo e non rimandare a lungo una consulenza specialistica. Le tecnologie più moderne e attuali prevedono, in caso di calvizie, due tipi di interventi:

1. l’autotrapianto di capelli propri dalla nuca alla zona calva;
2. l’infoltimento tramite innesto di capelli umani che simulano in tutto e per tutto il cuoio capelluto originale, nel colore e nello spessore.

IMG_9331
IMG_9329
IMG_9327
IMG_9326
autotrapianto

Contattaci per una consulenza gratuita!
Operiamo anche a Vicenza e Padova